Home Rifugio Iseo
Presentazione del rifugio Itinerari Natura Iniziative Suggerimenti - Guest Book Offerte decennale
Come raggiungerci



Segnaliamo che dal primo marzo 2008 è entrato in vigore  il REGOLAMENTO AL TRANSITO SULLE STRADE AGRO SILVO PASTORALI (VASP) sul territorio di Ono San Pietro.
PERTANTO coloro che desiderano accedere al Rifugio Baita Iseo con fuoristrada devono essere muniti di permesso acquistabile presso: uffici comunale (tel.0364-434490), i bar ed i negozi di alimentari del paese.

Il transito con automezzi è consentito GRATUITAMENTE nei periodi di apertura del rifugio, sino alle località Valaiù e Pisul  (partenza dei sentieri segnavia nr. 6 e 98) previo ritiro permesso gratuito richiesto al gestore (tel 0364-339383, cell 328-0914879) o alla sede CAI ISEO.

Per raggiungere il rifugio si risale la valle Camonica, due chilometri prima di Capo di Ponte (BS), si devia a sinistra e, attraversato il ponte sull'Oglio, si raggiunge Ono San Pietro (BS) (metri 516).
Di fronte alla chiesa, si prosegue per la via Nuova e dopo un tornante si continua a destra per la via Corno (freccia con indicazione rifugio) per la strada che porta al Passo Campelli è possibile proseguire in auto sino al parcheggino nei pressi della vasca dell'acqua, da qui si può proseguire solamente se muniti di persmesso.
Dopo circa due chilometri si raggiungono la localita' Valaiu' (un gruppo di una decina di cascine). Qui si puo' lasciare l'automobile e proseguire per la mulattiera sulla sinistra, percorribile anche con fuoristrada, dove inizia l'itinerario segnalato per il rifugio segnavia n. 98. Da qui il rifugio e' raggiungibile in circa 1.30 / 2  a piedi.

Per chi vuole raggiungerci a piedi, (segnavia n. 6 - ore 1 / 1,30 ) consigliamo di non seguira la prima indicazione per il rifugio alle case di Valaiu', ma proseguire in automobile per la  strada asfaltata, che porta al Passo Campelli, per circa un altro chilometro, fin a raggiungere la santella affrescata in localita' Pisul (metri 868, circa 3 km da Ono San Pietro) dove la strada compie una stretta curva a gomito. Qui si deve lasciare l'automobile al bordo della strada.
A sinistra (indicazione per il rifugio) inizia una mulattiera selciata, che comodamente sale nel bosco di noccioli e tenendosi a sinistra, in due successivi bivi, raggiunge le baite di Parzaniga (metri 1000). Bel panorama sulle montagne della media Vallecamonica.
A fianco delle cascine si continua per un ripido sentiero nel prato, che poi si addentra nel bosco.
Piu' avanti la pendenza si attenua e appena usciti dal bosco ci si trova ormai di fronte al Rifugio. Qui un piatto di casoncelli fumanti e un bicchiere di buon vino vi aspetta.


| Home Page | Presentazione del rifugio | Natura | Itinerari | Iniziative | Come raggiungerci | Offerte |